Abbiamo preparato per voi uno speciale “davvero speciale” sulla Photokina 2012, che si chiude domani a Colonia. Un prodotto di informazione editoriale che raccoglie non solo le “novità” ma vuole essere un’analisi approfondita delle innovazioni di questo nostro mercato, che proprio in queste occasioni di incontro collettivo ci permettono di individuare le tendenze, di capire dove si sta andando, cosa possiamo fare per superare crisi e dubbi.

Abbiamo scritto tantissimo, speriamo possiate apprezzare… è tutto gratuito, disponibile su qualsiasi device, perché è stato progettato per essere leggibile perfettamente sia su computer, che su tablet (iPad o Android, o quello che volete), su smartphone (iPhone, Samsung… quello che volete) e se proprio non ce la fate a leggerlo sul  monitor, potete anche stamparlo e lo potrete fruire senza problemi. E’ una versione “beta” di nuove iniziative che stiamo preparando per voi, che daranno al settore – a tutto il mercato della fotografia – strumenti concreti, sinceri, credibili, competenti e appassionati per un’informazione completa e tempestiva.

Vi lasciamo alla lettura del nostro report, non ne abbiamo letto (in nessuna lingua) uno più approfondito, anche se abbiamo ancora molto da scrivere… è solo un assaggio iniziale. Attendiamo i vostri commenti, saranno importantissimi per farci capire che questi sforzi sono importanti anche per voi. E se lo sono per voi, lo saranno per tutto il settore!

Cliccate qui per leggere il Report Photokina 2012 di Jumper

12 responses

  1. Ciao Luca.
    Piccole parole x un grande lavoro, il tuo!
    Veramente SUPERWOW!
    Graziex le belle good news che hai dato a tutti i noi, la tua bella grinta e le dritte preziose.
    Buona settimana bella! Ela

  2. Stavo proprio parlando con amici di questo un mese fa, in particolare del fatto che non capisco perché non ci siano ancora fotocamere connesse direttamente in internet per poter condividere le foto. Esclusi gli smartphone ovviamente.

  3. Da ragazzino ricordo che andavo a vedere il Gran Premio F1 a Imola. Al ritorno, sulle nostre utilitarie, ci esibivamo in acrobazie ai limiti del codice della strada esaltati dallo spettacolo a cui avevamo assistito.
    Molto tempo dopo ho vissuto le stesse sensazioni a quella manifestazione chiamata Sicof, a Milano tanto tempo fa. Una “fiera”, un evento progettato per il consumo, certo, ma che riusciva ad innescare, grazie soprattutto allo stimolo della cultura fotografica, se vuoi per emulazione, un meccanismo virtuoso.
    Un evento coinvolgente dove potevi guardare le stampe originali di Adams, e nel contempo fotografare le modelle nude.
    Oggi, Photokina cosa rappresenta ?
    Grazie.
    Un abbraccio e ci si vede in giro.

  4. Fantastico Luca, ho vissuto di persona tante Photokina ma mai e poi mai ne ho avuto una visione così chiara, essenziale ed utile, standomene a casa, evitando viaggio e fatica. Grazie, sei un Mito.

  5. Grazie per il report,
    purtroppo oltre ad un sacco di prodotti più o meno utili, non vedo grandi novità nel campo della fotografia, ma solo caratteristiche pompate, estese, +MPixel, +ISO, + modelli … solita solfa insomma.

    La mirrorles sono le protagoniste del presente e prossimo futuro mercato, questo è un fatto, positivo, costano meno, pesano meno e sono più piccole… (non sempre e non in tutti i casi)
    Ma questa è una notizia datata.

    Ma prodotti nuovi ? La Android Camera (a parte che non è nuovo) ?
    Siamo sicuri che serva aggiungere complessità alla fotografia ?
    Per cosa poi, poter vendere qualche altro pezzo di hardware ?

    Per me l’ innovazione è fare di più con meno, non riempire gli zaini fino a spezzare la schiena del povero assistente.

    Peccato, il salone dell’ innovazione fotografica mi è sembrato più una fiera .

Comments are closed.