Iniziata ufficialmente la Photokina, e tra pochi minuti ci buttiamo nella mischia. Un paio di considerazioni al volo sulla giornata di ieri. La cosa più divertente delle fiere, specialmente di Photokina, è di entrare il giorno prima e vedere come la “macchina” si sta attivando, ma ancora tutto è nel caos. Abbiamo fatto un giro ovunque, e abbiamo scattato diverse foto che pubblicheremo a breve. Nessuna novità per ora di cui parlare, ma molte sensazioni. Prima di tutto che Photokina, purtroppo, sta diventando una fiera come le altre: prodotti e poco feeling. Una volta era più decadente e più viva, più giocosa e più per visionari. Ora i prodotti sono il focus, e solo quello.

Secondo: ieri ristoranti, vie, piazze erano vuote, c’erano addirittura insegne con la scritta “zimmer frei”, stanze libere… Non accadeva mai! Ed è un segno dei tempi, un po’ triste ma anche da analizzare con serenità. Secondo me rimane importante per i settori professionali della fotografia (che non hanno altri momenti di incontro e di visione internazionale) ma non per quello amatoriale.

Dal punto di vista delle cose “viste”, da segnalare il video di Chase Jarvis realizzato con D7000 Nikon in full HD e che è stato presentato in anteprima alla presentazione stampa di Nikon. Farà discutere, questo video, ma è la prima mossa importante e “forte” di Nikon in questo settore delle V-SLR e quindi conferma che inizia a crederci e a spingere sull’acceleratore.

Su prodotti, notizie, assaggio del tradizionale stinco di Colonia vi rimandiamo ai prossimi post!

One response

  1. purtroppo nelle due ultime edizioni non c’è stato più il sold out, ma d’altronde i costi per esporre sono a livelli deliranti e i piccoli/medi players hanno rinunciato e i costi degli alberghi triplicano tutte le volte…..se qualche tedesco si lamenta ……. meglio NY, costa di più ma almeno sei a NY e non a Colonia

Comments are closed.