Si chiama Iterasi, ed è una soluzione per gestire un archivio di pagine web che volete conservare esattamente come le avete viste. Capita spesso che le pagine dinamiche, come per esempio quelle di un quotidiano on line, poi le perdete: dopo qualche ora, o anche qualche minuto, la home cambia, e la vostra notizia l’avete persa, o quantomeno non è più contestualizzata: è il brutto e il bello del web, che è mutevole.

Tutte le volte invece che vorrete salvare non solo un bookmark, ma la visione della pagina, con le sue interattività e tutti i link (se no facevate lo snapshot della pagina ed era fatta, no?), allora Iterasi fa il caso vostro: una volta registrati, ed è gratuito, potete installare i bottoni (questi)

 

 

 

e quindi usarli quando necessario, cioè: quando trovate una pagina che volete salvare, cliccate su “notarize” e verrà visualizzata una videata sopra la pagina che vi chiederà di dare un titolo, dei tag per ritrovare questa pagina più facilmente, e se volete salvarla in modalità visibile a tutti oppure privata. Quando avete finito, la pagina verrà salvata in un vostro spazio on line, così non occuperà nemmeno spazio sul vostro hard disk. 

Le pagine salvate non solo sono disponibili per la vostra consultazione, ma potete anche inserirle su un sito con la funzione “Embed” oppure linkare con un semplice link, come questo (tra l’altro è un link “short” quindi facile anche da trascrivere, in questo caso è: http://sqrl.it/?6k613)che vi permetterà di vedere la pagina, così come l’abbiamo salvata noi, in questo momento… anche se nel frattempo il sito ufficiale sarà cambiato. date un’occhiata al sito che abbiamo catturato, la home di Repubblica, e lo scoprirete da soli che, nel frattempo, è cambiata, ma non è così per la nostra pagina registrata sul nostro spazio su Iterasi.

Iterasi è utilizzabile in ambiente Win con IE7 e con Firefox, e su Mac solo da pochi giorni e solo con Firefox 2 e 3 (Safari non è ancora supportato). Imparate a conoscerlo e a sfruttare le sue eccezionali potenzialità, anche la possibilità di creare delle registrazioni temporizzate, per essere sicuri di avere sempre la cattura delle pagine preferite, nel momento che preferite. E avrete un vostro archivio di siti e di pagine che diventerà, nel tempo, sempre più prezioso, una libreria che terrà traccia di una storia che, online, sembra non avere corpo e futuro.