Ogni edizione di Photokina viene anticipata da un consistente numero di “rumors”, alcuni veri e alcuni falsi (a volte costruiti a regola d’arte). Abbiamo fatto un breve riassunto di quello che sembrano le novità più realistiche, e quelle che potrebbero anche succedere, in uno scenario comunque più vago.

Innanzitutto ci si aspetta la fotocamera che sostituirà la Canon EOS 5D, professionale di fascia medio-alta e dotata di full-frame: una delle reflex più amate dai professionisti  e forse la più venduta nella sua categoria. Si è parlato di vari nomi per la nuova “diva” di casa Canon: Canon 5D Mark II, ma anche Canon EOS 3D e Canon EOS 6D, ma nelle ultime ore è apparsa anche la possibile sigla Canon EOS 7D, di cui il sito di tecno-gossip Engadget ha pubblicato una foto della presunta confezione (anche se in molti giudicano poco credibile, e quindi un “fake” tale immagine… una photoshoppata… il dubbio arriva dalla grafica del “7”, ben poco affine a quella usata per i numeri sulle fotocamere Canon, ma potrebbe anche essere una “botta” di design tirata fuori dal cappello dei designer di questa Casa). Di sicuro ci sarà, o forse addirittura ce ne saranno due. Alcuni puntano anche il dito su una possibile sostituta della Canon EOS 40D, denominata Canon EOS 50D, che disporrebbe di un sensore APS-C da 14 milioni di pixel e forse 51 punti di messa a fuoco. Ci aspettiamo da parte di Canon un ruggito forte… quindi potrebbero essere molte le novità. Si parla di una data, il 26 agosto, per saperne di più; inutile dire che noi siamo qui a monitorare.

Da parte di Nikon, che in parte – ma probabilmente non del tutto – presentato le sue carte (Nikon D700 sul versante D-SLR e varie Nikon Coolpix tra cui la Nikon Coolpix P6000 di cui abbiamo già parlato) ci sono rumors per una nuova Nikon 90D che dovrebbe prendere il posto della semi professionale D80, e si parla in questo caso di un sensore da 12 milioni di pixel (la D80 si ferma a 10,2), Live View, uscita HDMI e modulo GPS opzionale.

Ci sono poi moltissime segnalazioni per  Sony: da tempo si parla del nuovo modello Full frame da 24 milioni di pixel,che dopo essere stato mostrato in bacheca al PMA, dovrebbe vedere finalmente la luce proprio alla photokina. Riuscirà a rompere il muro dei professionisti, e il dualismo Nikon-Canon? O rimarrà legato al mondo degli appassionati?

Un settore che sta esplodendo è quello delle compatte “di lusso” e in qualche modo un ritorno al mirino a telemetro. Si parla di una fantomatica (annunciata, non annunciata, tra poco l’annunciamo….) Fuji Natura Digital f1.9, con sensore APS-C (quindi molto grande per una compatta), 10 milioni di pixel, controlli manuali, ottica estremamente luminosa (f/1.9), supporto al formato DNG e altre piccole meraviglie. Ma si parla anche della nuova Canon Powershot G10, magari con 13,7 megapixel (che ormai sembra il nuovo standard di fascia alta per le compatte, mentre gli 8 milioni sembrano cedere il passo ai 10 e i 6 milioni di pixel sembrano ormai una risoluzione per fotocamere da inserire nei sacchetti di patatine). Qualcuno addirittura vocifera, per tornare al discorso delle fotocamere a telemetro, veri e propri sistemi, con ottiche intercambiabili… e non sarebbe male, no? Piccole, di alta qualità, silenziose e … con ottiche intercambiabili. Questo ci fa tornare alla mente ovviamente Leica, le voci (chissà se vere) parlano di un possibile modello full frame, ma non si sa (noi non sappiamo almeno) se si tratta di un annuncio legato alla serie M (a telemetro) o a quella R (Reflex).

In pochi scommettono nell’uscita di nuove pellicole, in molti parlano di un ritorno alla grande di Polaroid… il resto, ne parleremo, e lo verificheremo, live, tra poche settimane! Ovviamente, tutto quello che è stato riportato qui è da considerarsi “rumors” e nulla di più, ma spesso le voci di corridoio sono ben informate ;-)