Viscom Italia 2017: l’evento della comunicazione cresce (e voi siete invitati)

Da sempre, diciamo che bisogna guardare alla professione dell’immagine in termini più allargati, più ampi. A volte, si tratta di un concetto metaforico, in questo caso parliamo invece di qualcosa che è direttamente collegato alla dimensione fisica: pensare “in grande” è qualcosa che può garantire grandi soddisfazioni, lo sanno bene gli artisti che hanno prosperato proprio con le opere di dimensioni gigantesche. D’altra parte, in un mondo di comunicazione che si sviluppa sempre di più sugli schermi che sono piccoli, una delle forze alternative è proprio quella di oltrepassare e superare i limiti dimensionali.

Quest’anno abbiamo lavorato tantissimo per sviluppare la comunicazione di una fiera importante, Viscom Italia, e non ve ne parliamo per questo (però potete venire a visitarla anche per vedere quello che abbiamo fatto!), ma perché è tempo di entrare dalla porta principale della comunicazione visiva che ci circonda: affissioni, insegnistica, allestimenti fieristici, vetrine, ma anche interior design, decorazione di automobili, e tanto altro.

In questi anni, abbiamo vissuto molto da vicino questo mondo, per una serie di progetti di cui ci siamo occupati, e vi possiamo garantire che si tratta di un settore affascinante. Abbiamo conosciuto realtà professionali e creative che in questo settore hanno trovato grandi spazi (scusate il gioco di parole, inevitabile), anche studi di fotografi che hanno deciso per esempio di investire in attrezzature di stampa grande formato non per diventare un service di stampa ma per proporre un pacchetto completo, totalmente controllato sia in termini di qualità, che di servizio che di tempi di consegna. In pratica, è interessante pensare che oggi sia più importante proporre soluzioni complete, invece che “ingredienti” singoli, che per di più – in versione scorporata – rendono più facile l’analisi dei costi singoli da parte dei clienti che cercano di “fare le pulci”. Quanto costa la foto? quanto la stampa, quanto il progetto e quanto le singole lavorazioni? Funziona molto meglio – ve lo possiamo assicurare – un costo globale, che comprende tutto e che permette di trovare equilibri più sensati dal punto di vista economico e anche più armi dal punto di vista della contrattazione (si propone uno sconto su una voce e se ne ricarica un’altra).

Non vi stiamo dicendo che “bisogna comprare attrezzature”, in certi casi è una soluzione vincente (che quindi può essere valutata), in altri è importante trovare invece dei partner, specializzati e intenzionati davvero alla collaborazione. Le fiere servono a questo, e specialmente servono quelle fiere che hanno delle organizzazioni che non si “limitano” a “subaffittare” spazi alle aziende, ma che vivono da dentro il mondo di cui sono – come fiera – la naturale estensione, e quindi ne percepiscono umori e desideri, esigenze e potenzialità. Ed è proprio quello che abbiamo vissuto da dentro quest’anno (e da tantissimi anni da “fuori”) di Viscom Italia: c’è una fortissima volontà e un incrollabile impegno a dare il massimo, creando percorsi e sviluppando attività che si integrano a quelle delle singole aziende espositrici. Uno dei maggiori sforzi in questo senso è quello che è chiamato Viscom Talks, appuntamento di “Talks” (tradotto in italiano sarebbe “chiacchierate”) che sono promossi ed alimentati dalle aziende ma che hanno come primo “vincolo” (diremmo “opportunità) di parlare di tematiche che non riguardano direttamente prodotti o filosofie aziendali, ma di interesse comune. Il programma di Viscom Talks quest’anno è particolarmente ricco di interessanti incontri, lo potete consultare qui, e scoprirete che uno di questi incontri, il venerdì mattina, ci vede protagonisti insieme a Dario Morelli di HP Italy. Nel nostro incontro, si parlerà dell’uso dei social network all’interno di una strategia di comunicazione aziendale (quindi non per uso “personale”, ma per sviluppare il business a 360 gradi). Abbiamo sviluppato una mappa che consegneremo a tutti i partecipanti che aiuterà a “ritrovarsi” in un mondo che non è facile da comprendere e all’interno del quale orientarsi). Ma ci sono altri appuntamenti interessantissimi, oltre al nostro: per noi sarà un piacere spostarci dalla posizione “sul palco” per sederci ad ascoltare interventi davvero molto ricchi di contenuto e di strategia; la qualità di questi contenuti è garantita e certificata, dal punto di vista scientifico, da PersonaLive, società di ricerca e specializzata in consulenza nella multichannel brand experience incubata presso PoliHub del Politecnico di Milano.

Altro appuntamento molto stimolante è Viscom LIVE, area espositiva di 400 mq dove verranno mostrate “applicate”, insegne, cartelloni pubblicitari, stampe su mobili, tessuto o altri materiali, gadget promozionali, t-shirt e vestiti ricamati, display per il punto vendita, dispositivi di digital signage, prodotti personalizzati, serigrafati, incisi e a laser. Sarà possibile parlare con designer, progettisti, architetti, responsabili marketing del retail e dell’industria e capire come entrare e crescere in questo settore, che ha ovviamente bisogno di creatività e di immagini (potreste proporre le vostre fotografie, capire cosa proporre ai vostri clienti, farvi venire idee e trasformarle in realtà).

Altri due “eventi nell’evento” sono: DIVA – Display Italia Viscom Award 2017, il concorso internazionale dedicato alle migliori soluzioni espositive per il punto vendita, realizzate dai produttori di materiali, studi di progettazione, agenzie creative e aziende committenti ed Elementaria, mostra di prototipi che presentano le più creative soluzioni espositive.

Molte sorprese si troveranno anche negli stand, per esempio noi di Jumper abbiamo contribuito ad un paio di interessanti idee presso lo stand di HP (visitatelo!) ma siamo sicuri e curiosi di vedere le tante altre iniziative delle altre aziende, specialmente quelle che hanno capito che non basta posizionare nello stand delle macchine, ma che bisogna trovare un dialogo e un percorso di collaborazione con tutto il mercato, prima di tutto quello dei creativi, che sono il motore dello sviluppo e della costante evoluzione di questo settore. E poi, come ciliegina sulla torta, per la prima volta Viscom ha una sua estensione “fuori salone”, grazie alla sinergia nata con MOSTRO – Graphic Design Camp, il festival dei arti grafiche e comunicazione visiva (Spazio Formentini Milano – 6/12 ottobre 2017 ). Un progetto di collaborazione che inizia ora e che porterà a un 2018 dedicato alla mappatura degli studi e dei mestieri della grafica nella città di Milano.

Ok, non ci manca che segnalarvi che Viscom Italia si terrà a Milano – Fiera di Rho (ci si arriva facilmente con la metropolitana, in treno, in macchina o anche con le navicelle spaziali, nel caso ne troviate una libera e disponibile) dal 12 al 14 ottobre, che il nostro appuntamento Viscom Talks intitolato:”Quelli che i Like…” è per venerdì mattina dalle 11 alle 12 (si inizia puntuali, non ritardate) e che ci troverete facilmente in giro per la fiera, che vivremo intensamente come ci auguriamo che farete tutti voi. Ci vediamo a Viscom Italia, sarà una “grande cosa”!