Lista di libri (e gadget) per fotografi in vacanza

 

Jeremy Bishop

Come da tradizione, ecco una lista di libri (e qualche accessorio utile/piacevole) dedicati ai fotografi che finalmente e per fortuna sono pronti a partire per le vacanze. Li abbiamo selezionati, per accompagnarvi in questo periodo dove anche il Sunday Jumper entra formalmente in vacanza, anche se noi di Jumper siamo davvero super impegnati in una serie di progetti che vedranno la luce già a settembre (e di cui vi parleremo presto).

Quale migliore momento, però, per abbassare la tensione delle corse di tutto un anno, per recuperare la nostra testa, le nostre passioni, i nostri ritmi. Per far vagare il pensiero un po’ già in alto e permetterci di capire dove stiamo andando e, specialmente dove vogliamo andare. Ecco la lista, esclusiva, di Jumper. Fatta con passione e solo per voi. Enjoy! (nota: dove disponibile, abbiamo segnalato sia la versione su carta che quella digitale su ebook, dove diversamente segnato significa che esiste solo la versione indicata)

 

Un eterno istante. La mia vita

La storia del grande fotografo Giovanni Gastel, dalla sua infanzia, il suo rapporto con il famoso zio (Luchino Visconti), la sua crescita professionale, che è stata per molti di noi – direttamente o indirettamente – parte della nostra stessa vita, perché ha condizionato il mondo della fotografia, in particolare di moda nell’era del fenomeno editoriale Donna. Un libro imperdibile, da leggere sotto l’ombrellone, in treno ma comunque da leggere…

Un eterno istante. La mia vita – Giovanni Gastel – CARTA

Un eterno istante: La mia vita Giovanni Gastel – EBOOK

 

 

Una storia delle immagini

Un libro eccezionale, per tutti coloro che ogni giorno creano immagini. Riportiamo qui sotto una parte della descrizione, è davvero molto profondo, ci apre ad una visione ben più ampia della “semplice fotografia” e un riferimento per migliorare il nostro approccio e la nostra professionalità.

Creare un’immagine, sostiene Hockney, è l’unico modo che abbiamo a disposizione per dar conto di ciò che vediamo. Ma tutti coloro che producono immagini si confrontano con lo stesso problema: come comprimere persone, cose e luoghi tridimensionali su una superficie piatta? I risultati vengono spesso catalogati come pitture, fotografie o film, per poi essere ordinati secondo epoche e stili. Ma di fatto, che siano prodotti con un pennello, un apparecchio fotografico o un programma digitale, che siano sulle pareti di una caverna o sullo schermo di un computer, sono innanzitutto delle immagini. E a noi, per capire in che modo vediamo il mondo – e quindi per capire anche noi stessi – serve una storia delle immagini. Insomma, questo libro.

Una storia delle immagini. Dalle caverne al computer. Ediz. a colori – David Hockney, Martin Gayford, A. La Rocca – CARTA

 

Copy, Copy, Copy

Chi ha detto che copiare è sbagliato? E’ sbagliato “copiare male”, ed è poco furbo accontentarsi di “copiare e basta”: le buone idee possono (devono) essere migliorate, ma si parte pur sempre da una base e la si evolve. Chi crede che sia necessario, o di essere in grado, di inventare, farà tanta fatica e quasi mai otterrà risultati eccezionali. Questo libro è un ottimo strumento per capire come copiare, quali sono le strategie e le analisi da adottare. Prezioso, specialmente in questo periodo dell’anno, per far viaggiare la fantasia e creare nuovi progetti per rafforzare il nostro mercato.

Copy, Copy, Copy: How to Do Smarter Marketing by Using Other People’s Ideas eBook: Mark Earls, John V. Willshire – EBOOK

Copy, Copy, Copy: How to Do Smarter Marketing by Using Other People’s Ideas: Mark Earls, John V. Willshire – CARTA

 

Lavorare gratis, lavorare tutti

Il titolo è provocatorio, l’autore un grande personaggio (davvero interessante, abbiamo avuto il piacere di conoscerlo personalmente). Visto che i fatti dimostrano che, di fatto, il numero di disoccupati è in crescita costante, la proposta è quella di ripensare a nuovi modelli di sviluppo e anche di convivenza per capire come fare ad andare avanti in una società dove non solo l’uomo viene sostituito dalle macchine (è già successo, e non da poco), ma da software, app, da nuovi modelli di business. Inutile dire che questo coinvolge anche il nostro settore, della fotografia, dell’informazione e della comunicazione (dove spesso ci chiedono di “lavorare gratis”). Riflettere, positivamente, senza nasconderci dietro false sicurezze, ci preparerà a capire come possiamo muoverci nel prossimo futuro.

Lavorare gratis, lavorare tutti: Perché il futuro è dei disoccupati: Domenico De Masi – EBOOK

Lavorare gratis, lavorare tutti. Perché il futuro è dei disoccupati – Domenico De Masi – CARTA

 

30 Second London

Potreste approfittare di questo libro per un eventuale vostro viaggio a Londra, per scoprire velocemente luoghi e “segreti” esclusivi anche se avete poco tempo, ma abbiamo selezionato questo titolo per voi per darvi modo di riflettere (il libro è comunque molto bello… vale la pena!) sul come comunicare velocemente in un’era che corre sempre di più: è uno stimolo per voi fotografi e per chi vuole comunicare nel mondo dei social e sul digitale in generale… se volete comunque ci sono anche New York ed altre città e altre tematiche, con la stessa formula).

30-Second London: The 50 key visions, events and architects that shaped the city, each explained in half a minute (30 Second) eBook: Edward Dennison – EBOOK

30-Second London: The 50 key visions, events and architects that shaped the city, each explained in half a minute (30 Second) eBook: Edward Dennison – CARTA

 

David Hume Kennerly on the iPhone

Il grande fotografo David Hume Kennerl, premio Pulitzer, ci propone un libro di fotografie scattate unicamente con un iPhone, proponendo consigli, trucchi e segreti. Un bel percorso per riconsiderare non tanto l’uso di uno smartphone al posto di una fotocamera (di per sé, un tema tanto popolare quanto di scarso spessore), ma il come e il perché fotografare, cosa significa essere fotografo, in questa era moderna. Altamente consigliato.

David Hume Kennerly on the iPhone: Secrets and Tips from a Pulitzer Prize-winning Photographer – CARTA

 

 

 

Magnum, i primi 50 anni

Beh, non c’è nulla da dire di più, basta il titolo. Un viaggio (che potete fare sia se partite sul serio, sia rimanendo a casa o in studio) che racconta la storia di Magnum, che è la “nostra” storia. Regalatevelo, la vostra professione e passione vi ringrazieranno.

Magnum. I primi cinquant’anni della leggendaria agenzia fotografica – Russell Miller, D. De Lorenzo – CARTA

 

 

 

 

Fashion China

La Cina sta diventando sempre più il riferimento del mercato. La creatività – prima “importata” (copiata) via via sta trovando non solo forme originali che stanno condizionando tutti i mercati, ma per peso economico sarà sempre più importante. E’ fondamentale quindi conoscere questi percorsi di innovazione creativa, e questo libro è un’ottima occasione perché ci mostra – con grande uso dell’immagine – il lavoro di 41 designer e marchi che stanno ottenendo grandi risultati nel mondo della moda, proprio in Cina. Ideale per chi studia i fenomeni, per i buyers, gli appassionati della moda in generale, ma anche (soprattutto, nel caso dei nostri lettori) per proporre queste tendenze con la fotografia e con la comunicazione.

Fashion China – Gemma A. Williams – CARTA

 

 

L’imbecillità è una cosa seria

Ormai siamo circondati dall’imbecillità, e il mondo dei social, così aperto ai commenti di chiunque, ce la fa percepire sempre di più. Al punto che, forse, un po’ imbecilli lo stiamo diventando tutti. Questo libro è un buono strumento di analisi del fenomeno, per prenderlo seriamente, come c’è scritto nella descrizione:

L’imbecillità è una cosa seria, a cui sinora non si è dato che uno sguardo distratto, come fosse una cosa per pochi e, soprattutto, per altri. Non è così, e, appena ce ne accorgiamo, i conti tornano, nell’economia, nella società e nella storia. Parte da qui l’irresistibile riflessione del filosofo su questa imbarazzante caratteristica dell’umano.

L’imbecillità è una cosa seria – Maurizio Ferraris – CARTA

L’imbecillità è una cosa seria – Maurizio Ferraris – EBOOK

 

Manuale di un monaco buddista per abbandonare la rabbia

Quante volte cadiamo nel vortice della rabbia? Ci fa sentire, per qualche istante, potenti, forti… ma in realtà ci trascina verso la negatività, ci fa consumare energie che potremmo canalizzare verso progetti e pensieri molto più piacevoli e specialmente utili.

Con un linguaggio semplice e chiaro, senza l’obiettivo di «convertire» il lettore al buddhismo, (e non è nostra intenzione portarvi a quello, ma prendere il buono del pensiero) l’autore ci spiega come spezzare questo circolo vizioso e ci insegna a controllare i pensieri negativi in modo da non fare del male a noi stessi e a chi ci vive accanto.

Manuale di un monaco buddhista per abbandonare la rabbia: Accumulare energia positiva per trovare un animo sereno – Ryūnosuke Koike – EBOOK

Manuale di un monaco buddhista per abbandonare la rabbia. Accumulare energia positiva per trovare un animo sereno – Ryunosuke Koike – CARTA

 

Il libro digitale dei morti

Ok, non è divertente, ma ci coinvolge tutti: se Internet, Facebook, Twitter, WhatsApp e i social network hanno completamente trasformato la vita, il modo di comunicare, le relazioni e gli affetti delle persone, perché non dovrebbero fare lo stesso con l’idea di morte, di immortalità, di lutto e di ricordo? Che fine faranno tutti i nostri dati – e-mail, tweet, status, fotografie e video – dopo la nostra morte? Rimarranno in cloud per sempre, intatti ed eterei, o si potrà ancora aspirare a un oblio delle informazioni? Che forme prenderà, in definitiva, la nostra eredità digitale?

Riguarda tutti, come esseri umani, ma anche come professionisti: abbiamo già detto che uno dei servizi che i fotografi potranno offrire ai clienti è proprio la “sicurezza” di un futuro alle immagini (e no, non basta “stampare” come qualche produttore di stampanti cerca di inculcare nella testa delle persone).

Il libro digitale dei morti. Memoria, lutto, eternità e oblio nell’era dei social network. Giovanni Ziccardi – CARTA + EBOOK

Il libro digitale dei morti: Memoria, lutto, eternità e oblio nell’era dei social network. Giovanni Ziccardi – EBOOK

 

Paperino: sfortunato come me

Forse non avete voglia di leggere, cercate qualcosa di leggero per sorridere, e forse vi siete messi in mente (un po’ prendendovi in giro) che oggi fare i fotografi è un mestiere “sfortunato”. Non è così, anzi… è uno dei mestieri più belli del mondo, e per capirlo abbiamo forse solo bisogno di distrarci un attimo, in compagnia dello “sfortunato per eccellenza”, Paperino. E con questo, abbiamo finito l’elenco dei libri/proposte, qui sotto un paio di gadget…

Sfortunato come me – CARTA

 

Gadget per un’estate da fotografi

Rotolight RL48-B

Luce bellissima, la “Ringlight”, estremamente comoda da usare e da portarsi in giro (anche quest’estate, un bel progetto di ritratti? Ideale sia per fotografia che per il video. Pensateci!

Rotolight RL48-B – Anello HD LED Stealth per fotocamere

 

 

 

 

 

 

Occhiali dal lettura Nooz

Forse ci sentiamo tutti ancora ragazzini, ma quando dobbiamo leggere qualcosa iniziamo a borbottare… si, non siamo più ragazzini, ma siamo ancora giovani di mente e “cool”… questi sono degli occhialini da lettura comodissimi, si possono portare in giro sempre, anche attaccati alle chiavi, si appoggiano sul naso e non si sentono, hanno un astuccio protettivo e sono disponibili in tanti colori (noi abbiamo scelto l’arancione quindi lo riproponiamo, ma potete fare la vostra scelta!).

Nooz Optics | Occhiali da lettura Unisex – Arancio (ma non solo)

 

Stringi cavi magnetici

Tra le cose che odiamo di più sono i cavi che si arrotolano (specialmente quelli delle cuffiette, ma anche dei cavi USB, di ricarica del telefono o del computer). Questa è una soluzione simpatica e geniale, usa piccoli ma efficaci magneti, e hanno mille utilizzi. La confezione propone 8 pezzi, di colori diversi, prima di partire fatene una scorta!

8 PEZZI – stringi cavi magnetici

 

 

 

 

24bottles

Fa caldo, ve ne siete accorti? Bevande sempre gelate, anche per tante ore? Ci sono tante borracce, queste sono le più “in” del momento e poi permettono di mantenere il freddo per 24 ore. Anche in questo caso, l’imbarazzo è la scelta del colore… ma siamo sicuri che uscirete vincitori da questo empasse. Pronti con lo zaino in spalla? Di lato, mettete la vostra 24Bottle e iniziate la scalata verso la felicità.

24bottles

 

 

 

Carica batterie per Apple Magic Mouse

Staccatevi dal computer, ma quando tornerete – lo sapete – la batteria del vostro mouse sarà morta e sarà la prima arrabbiatura del ritorno dalle vacanze. Noi da anni (non era questo modello, ma simile) abbiamo adottato questa soluzione che permette di ricaricare ad induzione le batterie del Magic Mouse di Apple e ne siamo super felici. Ci arrabbiamo per tante cose (e per questo leggiamo i consigli del maestro buddista di cui abbiamo parlato sopra), ma non per questo ;-)

BIDUL MAGIC PACK : Caricatore senza filo universale Qi e batteria ricaricabile per Apple MAGIC MOUSE

Buone vacanze: Jumper, il Sunday Jumper e tante novità vi aspettano a settembre!