Eccoci: finalmente siamo “fuori” con Jumper Photo Magazine (JPM Magazine) numero 2! Non è un’altra “app”, ma la potete scaricare direttamente dall’app del numero 1, che funge da “contenitore” dei vari numeri.

Sono stati tre mesi di intenso lavoro, il numero 1, che tanto successo ha avuto (e ha tutt’ora: al momento siamo ancora al 3° posto nelle APP vendute per iPad nella nostra categoria (News) e ieri eravamo addirittura tornati – dopo tre mesi – al primo posto che abbiamo mantenuto per tantissime settimane! Ma il numero 1 è per noi ormai superato: il numero 2 è ancora più ricco, con fotografie fantastiche e produzioni interattive create ad hoc. Per esempio lacopertinarealizzata appositamente per noi dalla fantastica Nancy Fina, che ha messo a disposizione la sua professionalità e capacità artistica, ma anche un team ad altissimo livello sia in fase di shooting che di elaborazione. Una produzione a livello di Vogue… se Vogue facesse in digitale delle copertine così interattive e così belle…

In questo numero potrete “sfogliare” oltre 200 immagini (quasi tutte a pieno schermo), godervi svariati minuti di video ad altissima qualitàabbiamo intervistato i più grandi protagonisti della rivoluzione delle VSLR nel mondo, a partire dal “mitico” (e il primo al mondo ad avere prodotto un filmato con una reflex full HD… che ovviamente vi riproponiamo su JPM Magazine), ovvero Vincent Laforet, ma anche i fantastici Camille Marotte, Mike Kobal e il nostro super amico e collaboratore Filippo Chiesa che si è auto intervistato in un video davvero esclusivo!

JPM Magazine 2 allarga la sperimentazione creativa e tecnologica, ma punta decisamente sui contenuti: si parla di social network per il marketing dei fotografi, si mostrano immagini e progetti realizzati con creatività e innovazione, di progetti affascinanti come i “Ritratti sul cuscino” di Alessandra Tinozzi, il nostro Marko Tardito ha realizzato un servizio fotografico letteralmente “fatato”, con immagini splendide e animazioni magiche, abbiamo testato applicazioni e soluzioni che vi raccontiamo, e tanto altro ancora.

Siamo anche orgogliosi del lavoro che stiamo svolgendo con le aziende che stanno investendo per rendere JPM Magazine sempre più importante e “cool”: solo le aziende che hanno capito che il settore della fotografia professionale ha bisogno di supporto, di strumenti di aggiornamento e di informazione, e loro stessi si sono messi dalla parte di chi comunica e informa. Stanno, insieme a noi, facendo uno sforzo per sviluppare una metodologia di interazione e di utilità sorprendenti, e sarà sempre più così: anche la pubblicità è e sarà su JPM Magazine occasione di crescita (ci sono video formativi, consigli per usare meglio le attrezzature, per comprendere cosa c’è dietro una fotografia elaborata). Contenuto, non solo presenza passiva (come succede sulle altre riviste). Questo vi aiuterà a capire quali sono le aziende che davvero si preoccupano del nostro settore… e ci credono.

Cosa aspettate a scaricare JPM2? Ah… un dettaglio importante: se avete scaricato il n.1 per voi sarà gratuito! Un bel regalo che facciamo a tutti coloro che ci hanno seguito. Per chi parte oggi a seguirci, nessun problema: scarica l’app che costa 2.39 euro e avrà gratis sia il numero 1 che il numero2. Siamo convinti che l’editoria digitale deve essere proposta a costi DIVERSI rispetto alla carta e questo è un passo importante: due riviste, davvero incredibili, che in totale costano solo 2.39 (poco più di 1 euro cadauna).

E per tutti coloro che non hanno ANCORA un ipad? Siamo in beta testing su Android 3.0, quindi manca poco (ma in realtà mancano ancora i tablet Android), mentre la versione desktop arriverà in estate (manca poco, quindi…), ma non è “per colpa nostra”, sono le soluzioni software che si fanno attendere, noi siamo super pronti. Ma se volete un consiglio davvero spassionato, inseguite le promozioni di questo periodo e recuperate un iPad1 a costo stracciato, sarà importante per il vostro futuro, e non solo per leggere JPM Magazine.

4 responses

  1. Ciao Simone, grazie del commento. No, Jpm non c’è e non vuole esserci su Facebook, il nostro social network è twitter! @jumperbuzz

  2. Ciao,
    sto “sfogliando” il secondo numero con grande soddisfazione, avete fatto veramente un ottimo lavoro, se mi posso permettere.

    Una sola nota, non trovo la possibilità di piegare l’ angolo della pagina (mettere un bookmark) per riprendere da dove ho interrotto.

    grazie,
    Matteo

Comments are closed.